Mik Four

La realizzazione di un sogno

Angelo Pensini, detto "Mik", ha vinto la sua sfida: essere il primo al mondo a creare una moto da trial a 4 tempi, il MikFour.

Impegnato sui campi di gara per vent'anni, da tempo aveva in testa di realizzare un trial con motore a 4 tempi di concezione moderna. Con l'aiuto di Marco Mantovani, ingegnere aereospaziale torinese, ha sorpassato i colossi giapponesi, spagnoli ed italiani.

"L'idea era nata anche dall'osservazione della sfida tra 2 e 4 tempi - spiega Pensini - che aveva portato ad una vera e propria metamorfosi nelle diverse specialitą motociclistiche, dall'Enduro al Cross, tranne nel Trial". Era il 1999 quando l'idea di creare il rivoluzionario Trial cominciava a concretizzarsi.

"I primi problemi sono sorti al momento della progettazione sulla carta, ho chiesto aiuto a Mantovani e dopo continui scambi di pezzi e misure fra Tirano e Torino, nella seconda metą del 2000 il progetto si č concretizzato sulla carta. I problemi di calcolo, resistenze, ingombri erano finalmente superati e per me č iniziato il bello, volevo realizzarla con le mie mani, senza delegare a nessuno l'incarico".

Base di partenza, un Montesa 315 2 tempi. Entrato nel vivo del gioco, Mik lavora con la consapevolezza che le caratteristiche alle quali deve rispondere la moto devono essere due: peso contenuto e potenza simile a una due tempi moderna". "C'č voluto un'anno di duro lavoro - continua - prova, smonta, rimonta, alla fine del 2001 il motore del nuovo gioello su due ruote girava al banco per due ore, con una potenza massima attorno ai 18 cavalli. Una grande soddisfazione, anche perchč la moto č contraddistinta da una buona affidabilitą".

Ora al mondo esistono due moto collaudate. Una fa bella mostra di sč a Torino, l'altra a Tirano. "La rivista "Motocross" ha collaudato le due moto il 3 aprile del 2002. Protagonisti due piloti: il collaudatore Riccardo Vitali e il numero uno in Valtellina, Danilo Sassella.

Specifiche Tecniche

  • Tempi: 4
  • Cilindrata: 277 cc
  • Alesaggio: 76 mm
  • Corsa: 61 mm
  • Compressione: 8,4:1
  • Diametro condotto aspirazione: 28 mm
  • Lunghezza condotto aspirazione: 90 mm
  • Volume cassetta filtro: 1.8 dmc
  • Diametro valvola aspirazione: 28 mm
  • Diametro condotto scarico: 650 mm
  • Diametro valvola scarico: 25 mm
  • Rapporto di moltiplicazione bilanceri: 1:1.11
  • Alzata massima valvola di aspirazione: 7.4 mm
  • Alzata massima valvola di scarico: 7.4 mm
  • Rapporto area cielo pistone-area di squish: 25%
  • Distanza di squish: 1.0-1.2 mm
  • Rapporto camera di scoppio split: 26%